Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione del sito autorizzi l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookies Policy.

Stampa

Forum 2020 - Seconda giornata

 

È terminata anche la seconda giornata del Forum Aniv 2020, con numerosi ed interessanti interventi. I lavori sono stati chiusi dal vicepresidente dell'Inail, il prof. Paolo Lazzara.

forum 2020 locandina

 

La seconda giornata del Forum Aniv 2020 è stata caratterizzata dai numerosi ed autorevoli interventi di illustri relatori.

Il primo intervento è stato quello di Alessandro Bellavista, professore ordinario di Scienze Politiche e delle relazioni internazionali all'Università degli Studi di Palermo, che si è soffermato in particolare sullo stato del mercato del lavoro e sulle ricette indispensabili per una sua efficace riforma, sulla necessità di "... abolire i ccnl farlocchi e ridurre i contratti cd. precari..." nonché dell'introduzione di un salario minimo legale.

A seguire l'intervento, onesto e coerente con le posizioni espresse negli ultimi tempi, del Presidente dell'ANCL Dario Montanaro. Come sempre prezioso il contributo al dibattito fornito dal Presidente del CIV INPS Guglielmo Loy, sulle ispezioni ai tempi dello smart working e come organizzare i controlli in una fase post emergenziale che deve contemperare la necessaria ripresa economica.

E ancora il discorso dell'On. Francesca Donato, europarlamentare, che ha ribadito la necessità di un maggiore coordinamento tra i vari organismi ispettivi, anche potenziando l'uso degli strumenti informatici. Con la riforma introdotta dal D. Lgs. 149 del 2015, ha affermato, i dati delle ispezioni sono peggiorati. Sarebbe meglio ritornare al passato ma migliorando il coordinamento delle forze ispettive in campo.

Il dott. Vincenzo Tedesco, direttore centrale Entrate Inps, dopo aver ringraziato il corpo ispettivo per il supporto dato alle prestazioni nelle fasi 1 e 2 dell'emergenza da Covid-19, ha fatto un intervento trattando argomenti specifici di interesse limitato agli ispettori, pertanto la sintesi dell'intervento viene pubblicata in area riservata.

La dott.ssa Alfonsina Amaduzzi, dirigente dell'Ufficio Vigilanza Assicurativa Inail, ha elencato i principali interventi messi in campo dall'Inail per affrontare l'emergenza sanitaria; dopodiché ha illustrato alcune note sulla ripresa dell'attività ispettiva Inail. Dopo l'intervento di Romano Magrini, responsabile politiche del Lavoro della Coldiretti, che potrete leggere integralmente nella sezione Forum 2020, è intervenuta l'on. Chiara Gribaudo, componente della XI COMMISSIONE permanente della Camera (Lavoro Pubblico e Privato). La stessa ha, tra l'altro, sottolineato il bisogno, se non l'urgenza, di incrementare il numero degli ispettori del Lavoro, una maggiore specializzazione tra gli ispettori INPS, INAIL e INL e una completa condivisione delle banche dati pubbliche.

Il professor Paolo Lazzara, vicepresidente dell'Inail, ha chiuso i lavori della seconda giornata. Nel suo intervento ha parlato anche delle patologie del mercato del lavoro, dove occorre aiutare le imprese che operano correttamente - anche da parte degli ispettori, eventualmente adottando forme di "consulenza" da individuare e protocollare - mentre quelle fuori dal mercato, le finte imprese, andranno trattate diversamente. Per il prof. Lazzara la funzione della vigilanza per Inps e Inail non è facilmente esportabile all'esterno, poiché è parte integrante della mission degli Enti. Quindi non può essere funzionale un'agenzia esterna ad essi.