Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione del sito autorizzi l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookies Policy.

Stampa

 

 

Audizioni su riordino sistema di vigilanza - 2commissione camera

 

Camera dei Deputati - XI COMMISSIONE PERMANENTE (Lavoro pubblico e privato). Indagine conoscitiva sul riordino del sistema della vigilanza in materia di lavoro, contribuzione e assicurazione obbligatoria a seguito delle modifiche introdotte dal decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149, nella prospettiva di una maggiore efficacia delle azioni di contrasto al lavoro irregolare e all’evasione contributiva. Audizione di rappresentanti dell’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) - PRECISAZIONI DELL'ANIV

 

Dal 30 gennaio 2019 è in corso da parte della Camera dei Deputati - XI COMMISSIONE PERMANENTE (Lavoro pubblico e privato) una indagine conoscitiva sul riordino del sistema della vigilanza in materia di lavoro, contribuzione e assicurazione obbligatoria a seguito delle modifiche introdotte dal decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149, nella prospettiva di una maggiore efficacia delle azioni di contrasto al lavoro irregolare e all’evasione contributiva.
Nel corso del 2019 sono stati auditi esponenti sindacali, docenti universitari e rappresentanti di associazioni, tra cui anche i vertici della nostra associazione (Leggi anche Audizioni su riordino sistema di vigilanza - 1). Martedì 05 novembre 2019 oltre al direttore generale dell'INAIL, Giuseppe Lucibello, e al direttore centrale rapporto assicurativo dell'INAIL, Agatino Cariola, è stato audito il direttore centrale vigilanza dell'Ispettorato nazionale del lavoro (INL), Danilo Papa, nonché il direttore generale dell'INL, Gen. Leonardo Alestra, il quale ha anche depositato una articolata relazione sull'argomento.
Il video dell'audizione di Alestra si può trovare sulla WebTv della Camera dei Deputati, seguendo questo link.
In ordine ai contenuti dell'intervento del direttore generale dell'INL, il presidente dell'Aniv, Giancarlo Sponchia, ha ritenuto necessario fornire alcune precisazioni e puntualizzazioni. Pertanto è stata trasmesa alla Commissione la nota di chiarimenti consultabile qui.