Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione del sito autorizzi l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookies Policy.

Stampa

______________________________________________________________________________________________________________________________________________


INL - D.C. Giuridica - Nota n. 12 del del 06 maggio 2020

 

Chiarimenti in materia di sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi a seguito della conversione in legge n. 27 del 29/04/2020 del Decreto-Legge n. 18 del 17/03/2020, il cosiddetto decreto Cura Italia.
notifica atto

(di Valerio Giusti, responsabile Aniv EMILIA ROMAGNA)

 

Con nota in oggetto la Direzione Centrale Giuridica dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro interviene per chiarire le disposizioni in materia di sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi a seguito della conversione in legge n. 27 del 29/04/2020 del Decreto-Legge n. 18 del 17/03/2020, il cosiddetto decreto Cura Italia.

La predetta nota chiarisce che sono stati sospesi o differiti i termini dei procedimenti amministrativi dal 23 Febbraio al 15 maggio 2020 con esclusione delle fattispecie elencate al comma 4 dell'art. 103 del DL 18/2020 convertito in legge n. 27/2020.
Con la conversione in Legge del dl 18/2020 è sospeso sino al 15 maggio 2020:
- Il termine per i pagamenti in misura ridotta dei verbali amministrativi (art. 16 Legge 689/81);
- Il termine per i pagamenti in misura minima dei verbali amministrativi (art.13 Decreto legislativo124/04);
- Il termine per la presentazione degli scritti difensivi, istanze di rateizzazione, richieste di audizione e presentazione dei ricorsi amministrativi;
- La notificazione dei processi verbali diversi da quelli da notificare ai sensi dell’art.14 L.689/1981 (ad es. auto trasporto ex art.201 del D. Lgs 285/1992).

Il comma 6-bis dell’art. 103 della L. 27/2020, ha disposto la sospensione dei termini di prescrizione di cui all'art. 28 L.689/81 dal 23 Febbraio al 31 maggio 2020 relativamente ai provvedimenti in materia di lavoro e legislazione sociale e per il medesimo periodo sono sospesi i termini di decadenza di cui all'art. 14 della 689/81 (i famosi 90 giorni per contestare le violazioni accertate).

La nota INL n. 12 esplicita che, in base alle predette modifiche legislative, non si dovrà procedere prima del 01 giugno 2020 alla notifica dei verbali unici di accertamento di cui all’art. 14 L. 689/81.

Per quanto concerne i termini di pagamento delle sanzioni amm.ve ex art. 14 L.689/81:
- sono sospesi sino al 15 maggio 2020 i pagamenti dei verbali notificati entro il 17/03/2020;
- sono sospesi sino al 31 luglio i pagamenti dei verbali notificati in data successiva al 17/03/2020 in forza dell’art. 108 del dl 18/2020 convertito in Legge n.27/2020.

In allegato la nota riporta un elenco esemplificativo dei procedimenti amministrativi ad istanza di parte, di competenza ITL i cui termini risultano attualmente sospesi.

La nota si conclude con un richiamo a due interventi in materia previdenziali ricordando che:
- I Durc in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 saranno validi per ulteriori 90 giorni successivi alla fine dello stato di emergenza;
- I termini di prescrizione contributiva quinquennali sono sospesi dal 23 febbraio 2020 sino al 30 giugno 2020.

 

btn leggi nota